Locazione occasionale in Sardegna: nuove regole anche per i privati.

La locazione occasionale ai fini ricettivi è consentita previa comunicazione al Comune territorialmente competente con l’indicazione del periodo di disponibilità”.

Questo nuovo articolo è stato inserito dalla legge regionale n.23 del 06.07.2018 alla disciplina vigente nel settore della ricettività ai fini turistici.

La disposizione estende di fatto anche agli alloggi privati utilizzati per la locazione occasionale la normativa già applicata ai Bed and Breakfast.

Prima di concedere in locazione occasionale la tua casa, è necessario, pertanto comunicare la tua intenzione al SUAPE di competenza indicando anche il periodo di disponibilità della casa.

Il modulo è di facile compilazione e può essere inviato anche tramite posta elettronica certificata o raccomandata.

Ma non finisce tutto qui.

Come già previsto per i B&B, anche gli alloggi privati dovranno essere iscritti nel registro delle strutture ricettive ai fini turistici presso l’Assessorato al turismo della Regione Sardegna ( SIRED)

Quindi, una volta effettuata la comunicazione al Comune, occorre presentare la domanda di iscrizione al SIRED, allegando:

  • copia del documento di identità del proprietario

-ricevuta di invio della comunicazione al comune.

Anche questo adempimento potrà essere effettuato tramite pec o raccomandata.

L’ufficio preposto dell’assessorato invierà, in seguito all’avvenuta iscrizione, le credenziali di accesso al portale e il codice identificativo dell’alloggio (IUN).

Infine, se ancora ne sei sprovvisto dovrai richiedere alla questura le credenziali di accesso al sito della polizia di stato (https://www.alloggiatiweb.poliziadistato.it) al quale dovrai successivamente comunicare i nominativi degli ospiti della tua casa vacanze.

Sei già preoccupato per la troppa burocrazia?

Non posso darti torto ma credimi è tutto molto più semplice di quanto possa apparire.

Adempimenti all’arrivo degli ospiti.

Entro 24 ore dall’arrivo degli ospiti dovrai collegarti al sito del SIRED e registrare le anagrafiche di tutti i componenti del gruppo.

Per il capo gruppo o il capo famiglia occorre indicare anche i dati del documento di identità.

Ti consiglio di richiedere le carte di identità a tutti i componenti del gruppo perché per tutti necessario indicare la data e il luogo di nascita.

Una volta inseriti i dati di tutti i componenti potrai cliccare dal sito del SIRED su “File questura”.

In questo modo verrà generato in automatico il file contenente i dati da trasmettere sul sito della questura https://www.alloggiatiweb.poliziadistato.it entro il medesimo termine (24 ore).

Si tratta di un adempimento obbligatorio la cui inosservanza comporta responsabilità anche dal punto di vista penale.

Ti ricordo, inoltre, che al primo accesso al portale alloggiati, occorre scaricare il certificato digitale sul computer o sul dispositivo utilizzato per la trasmissione dei dati (Cliccando su “Scarica certificato”).

Un ulteriore obbligo a carico del locatore sarà infine, la segnalazione all’assessorato regionale del Turismo dei dati sul movimento dei clienti alloggiati, da fare una volta l’anno mediante la piattaforma SIRED

Per qualsiasi informazione, o per ricevere i modelli di comunicazione, contattaci utilizzando il link sottostante.

CONTATTI